Attrezzeria 4.0: ridurre i costi e migliorare le performance con una gestione efficiente

L’attrezzeria è un reparto specifico di uno stabilimento industriale adibito alla costruzione e regolazione delle attrezzature destinate a macchinari e impianti. Una corretta gestione dell’attrezzeria consente, oltre ad un notevole risparmio sui costi dei componenti soggetti a usura, di incrementare l’efficienza operativa della fabbrica.  

Ogni attrezzatura è composta da uno o più componenti i quali possono avere una vita media elevata (es. stampi) ed essere ripristinati con interventi specifici di manutenzione, oppure essere dipendenti dal livello di usura oltre il quale devono essere sostituiti (es. utensili). La mancata manutenzione o sostituzione può generare inefficienze, causate ad esempio dalla produzione di scarti, o nei casi più gravi compromettere il corretto funzionamento dell’impianto fino a provocarne la rottura.  
Al contempo, una frequente sostituzione degli utensili che non tenga conto del loro livello di usura può generare sprechi e costi maggiori.    

Il monitoraggio dello stato di usura degli impianti e la rilevazione repentina di guasti sono due elementi basilari per ottenere una corretta gestione della manutenzione e risparmiare conseguentemente sui costi. Ciò permette di avere: 

  • minori costi per fermate impreviste 
  • minori costi per carenza qualità 
  • minori costi di energia 
  • miglioramento nella gestione del magazzino ricambi 

D’altro canto l’indisponibilità di utensili da montare in una attrezzatura può generare dei ritardi nella consegna degli ordini dei clienti. Pertanto diventa importante conoscere precisamente il fabbisogno di utensili anche per evitare situazioni di obsolescenza.


Utensili attrezzeria

In passato, per garantire che un impianto o una attrezzatura venisse utilizzata in condizioni di funzionamento ottimali, era necessario il presidio fisico e costante di un operatore specializzato. La piattaforma MES jpiano®, monitorando i processi (anche in modalità non presidiata) e lo stato di usura delle attrezzature e dei componenti, è in grado di rilevare quando è necessario cambiare un utensile al verificarsi di una delle seguenti casistiche: 

  • esito negativo del controllo di qualità 
  • parametri di processo fuori soglia 
  • usura utensile oltre la vita media 

Su ogni impianto o parte di impianto o attrezzatura è possibile installare un connettore che comunica direttamente con jpiano®. Attraverso tale canale di comunicazione è possibile conoscere le prestazioni e le condizioni di funzionamento, in particolare temperature, coppie, segnali, numero e durata degli utilizzi, valori fuori soglia, presenza di allarmi e blocchi o esigenze di manutenzione. Questo consente al costruttore il monitoraggio dei prodotti al fine di rilevare eventuali criticità costruttive ma anche di fornire servizi a valore aggiunto ai propri clienti quali segnalazione di esigenze di manutenzione o suggerimenti per il loro migliore utilizzo. L’operatore può essere guidato attraverso la visualizzazione su un display di: 

  • istruzioni per il montaggio dell’attrezzatura 
  • eventuali parametri da impostare sull’impianto 
  • checklist con eventuali controlli da eseguire  

Nelle macchine di ultima generazione è possibile impostare automaticamente sull’impianto i parametri di funzionamento.  Jpiano® comunica anche tramite smartphone e tablet, sui quali è possibile ricevere informazioni relative ad esempio a: 

  • condizioni di funzionamento degli impianti e stato di usura delle attrezzature in tempo reale; 
  • avanzamento della produzione, acquisendo automaticamente ed in tempo reale i dati registrati dai sensori presenti a bordo macchina; 
  • storico di fermate, microfermate ed allarmi; 
  • conoscere l’esatta ubicazione di ogni attrezzatura e dei suoi componenti.